Carnevale di Oblivion Tango VIII ed. – “Antonius et Cleopatra” e Filippo Giacomelli Tj!

29 febbraio 2020
February 6th, 2020
|

Per l’VIII edizione del Carnevale, Oblivion Tango presenta: ‘Antonius et Cleopatra’ – la milonga nel 30 a.C.!

Il 29 febbraio dell’anno 20-20, facciamo un salto indietro nel 40-30 a.C. all’epoca dell’incontro tra Cleopatra, regina d’Egitto, e Giulio Cesare prima e Marco Antonio dopo. Quella di Antonio e Cleopatra è una tra le storie d’amore più famose e più narrate dell’antichità, è l’incontro tra potenza e bellezza, tra culto delle armi e piaceri della vita.
E allora spazio alla fantasia con tuniche, toghe, stole, mantelli, sandali e calzari, armature da centurioni romani e gladiatori, cinture, parrucche e copricapi egiziani, maschere dei faraoni, gioielli, monili e trucco. Lasciatevi ispirare dagli dei dell’Olimpo o dalle divinità egizie Iside, Osiride e Anubi…
Tangueros, la potenza di Roma e lo sfarzo di Alessandria d’Egitto vi aspettano al Carnevale 2020 di Oblivion Tango!

Per l’occasione, quale location più adatta di un lussuoso resort&spa a pochi km da Siena?
Balleremo dalle 21.30 alle 2.30 presso il salone del “La Bagnaia Golf&Spa Resort Siena” (Strada Statale 223 km 56, Siena; https://curiolabagnaia.com/it/landing-page-2018/)
E in consolle abbiamo il piacere di ospitare quella inesauribile ‘forza della natura [e del tango]’ di Filippo Giacomelli!

Per tutta la sera saranno disponibili acqua e ‘soft drinks’.

Ingresso milonga: 10 euro
È necessaria la tessera ACSI-FAItango 2019-2020.
Info e prenotazioni tavoli: Giovanni Sciuto 348 5558240

———————————————————————–
Nunc et bibendum
…Però lei nobilmente
cercò la morte, e della spada non ebbe
la paura che hanno le donne, e non riparò
con la flotta su spiagge nascoste;
con volto sereno osò guardare
la reggia distrutta e tenere in mano
i serpenti feroci e accogliere nel suo corpo
il nero veleno, più fiera
per avere deciso la morte,
così da togliere alle navi crudeli
di portarla da privata, lei, donna
non umile, nel superbo trionfo.
[dalle Odi di Orazio]

Facebook